ADOTTA UN MELO A 4000 MT

Non ci limitiamo a dare istruzione alle nostre bambine, pensiamo anche alla loro salute e al loro benessere. Siamo riusciti a piantare e a coltivare un frutteto a 4200 metri di altitudine. Un risultato straordinario! Aiutaci a consolidare ed ingrandire questo progetto adottando un melo. E’ semplice. Clicca su AIUTACI e fai una donazione a partire da 30 euro. Nella causale scrivi “donazione liberale, adotta un melo, il tuo nome e cognome”. Metteremo un’etichetta con il tuo nome al tuo albero. Avrai una parte di te in Alto Mustang, uno degli ultimi paradisi perduti. i meli sono stati piantati. Ecco come dovrebbero diventare in futuro Ma come nasce questo progetto. Nell’estate del 2015, al ritorno dal Mustang, le nostre socie Carmen e Laura hanno pensato che sarebbe stato importante migliorare le condizioni alimentari delle nostre bambine che vivono di orzo e lenticchie. Hanno quindi chiesto un consiglio al professor Riccardo Petrini, docente e ricercatore presso l’Università di Pisa, che ha aderito con entusiasmo al progetto. Senza il suo aiuto niente sarebbe stato possibile. Per tre anni Laura, Riccardo e i suoi collaboratori sono andati in Alto Mustang per la campionatura dell’acqua e della terra che sono state analizzate e studiate. Gli studi hanno portato all’individuazione dei meli rosa dei monti Sibillini quali piante adatte ad essere coltivate sui terreni del Mustang a 4200 metri di altitudine. Nel dicembre 2017, 100 piante di meli rosa dei Monti Sibillini sono partite dalle Marche per raggiungere prima Kathamandu e Pokhara e poi, nell’arco di pochi giorni, sono stati trasportati fino in Alto Mustang dove sono stati piantati dalla popolazione locale. Dei 100 meli piantati quasi metà hanno superato il terribile inverno himalayano e quest’anno sono stati curati e potati.  I costi sono sostenuti dall’Università di...

LE BAMBINE SONO TORNATE NELLA SCUOLA INVERNALE DI POKHARA

Le nostre bambine sono tornate nella scuola di Pokhara per il semestre invernale.  Al rientro hanno trovato una bellissima sorpresa. Sono state costruite nei mesi estivi 8 nuove aule dove potranno studiare confortevolmente. Hanno trovato anche una seconda sorpresa: Francesca e la delegazione di Altevette Onlus ad aspettarle con doni e...

I LAVORI DI COSTRUZIONE CONTINUANO CON OTTIMI RISULTATI

Le nostre bambine trascorrono le loro giornate nella scuola in Alto Mustang studiando, giocando e pregando. Nel frattempo vengono realizzati lavori di miglioramento della scuola. Stanno costruendo delle nuove toilets assolutamente necessarie perchè il numero delle bambine è fortemente aumentato . Sono più di 50! Continuano alacremente i lavori del secondo edificio della scuola. Le mura perimetrali sono finite. Vedremo se riusciranno a continuare anche con la minaccia dei monsoni.   Anche i meli ci danno molte soddisfazioni. Di 70 piante messe a dimora a dicembre ben 63 sono riuscite a superare i rigori dell’inverno dei 4000 mt e stanno mettendo foglie e fiori. Con queste belle notizie vi salutiamo caramente e vi auguriamo BUONE VACANZE!!! La vostra generosità ha contribuito a migliorare le condizioni di vita di 54 bambine nepalesi e continua a rendere possibile il nostro lavoro. Grazie di cuore...

LE BAMBINE FANNO GLI ESAMI MENTRE LA SCUOLA CRESCE

Le nostre bambine sono impegnate con gli esami di fine trimestre. E’ una cosa seria e ce la mettono tutta. Che fatica!! Nel frattempo continuano i lavori di costruzione della scuola. Dopo le fondamenta ed i pilastri di cemento armato, stanno facendo le mura di pietra. Le pietre sono tagliate e squadrate sul posto dalla mano d’opera locale. Sono anche iniziati i lavori per la realizzazione dell’argine del torrente che passa vicino alla scuola e che lo scorso anno era straripato. Si stanno preparando alla stagione dei monsoni che è alle porte.  Ci meritiamo il vostro  5×1000, vero?. Ci servono risorse per sostenere questo importante progetto. Grazie...